Via Rosmini, 5

Commenti

marcobanfi

I formaggi del Vecjo

scritto da marcobanfi
22 dicembre 2009 alle 18:33
0

Dal Vecjo colpiscono la passione di Giuliano e la qualità dei suoi incredibili formaggi. Qualche suggestione sul sito www.veciofriul.it

giacopm

meraviglia

scritto da giacopm
5 maggio 2008 alle 19:01
0

sono senza parole... trovare un posto così fuori dalle logiche commerciali a milano mi sembrava impossibile.
Vini che non berrete praticamente da nessun'altra parte qua li troverete. questo piccolo paradiso per assaggiatori è uno dei veri fiori all'occhiello della nostra città.

andry0586

per esperti buon gustai...

scritto da andry0586
3 febbraio 2008 alle 12:10
0

personale competente e gentile, ampia selezione di vini, ottimi antipasti, musica di sottofondo ricercata, posto piccolo, ma accogliente; prezzi non alla portata di tutti...ma ne è valsa la pena...ci si ritornerà alla grande!

Tapioca

Che buoni i salumi!

scritto da Tapioca
10 ottobre 2006 alle 01:58
2

Un posto veramente carino! Ci sono andato un po' per caso ma ne sono rimasto più che soddisfatto! Non ho assaggiato i formaggi ma i piattini che ho visto passare erano notevoli. I salumi sono qualcosa di eccezionale, superati solo dalla maestria con cui il gestore sposa i vini con le pietanze!!
Ho ordinato un piatto di salumi, del filetto e un dolce e con ogni portata è stato servito un vino differente, una figata! Inoltre il prezzo mi è sembrato più che adeguato. Circa 45 euro.

criccri

una vera osteria

scritto da criccri
1 dicembre 2004 alle 17:31
3

I grandi vini sono i protagonisti, Giuliano ne è un appassionato e un vero conoscitore.
Se ascoltate radio dj riconoscerete che è lui l'enotecario (quello che parla con i formaggi...)
Pochi fronzoli, l'ambiente è semplice, il locale piccolissimo e la qualità è altissima. I formaggi e i salumi sono all'altezza dei vini.
Grande scelta di distillati.
Posto da intenditori.



vinxxx

ristorantino cult, particolare e molto buono

scritto da vinxxx
29 ottobre 2004 alle 17:54
4

Questa osteria piccolissima ( una ventina di posti ) a prima vista sembra un po' squallida e pulciosa, e diresti: oddio, qui ci servono la simmenthal... e invece, la cucina è ottima e ricercata. Piatti molto particolari ben cucinati ( salumi cacciagione, formaggi rari, ravioloni al tartufo), anche se il menù è molto limitato. Cuoco, cameriere e gestore fac-totum un' unico personaggio fiabesco, a metà tra un' orco e uno spaccalegna, molto simpatico e super esperto di vini. Piatti prelibati e prezzi alti ( 40 euro in media ) specie per il vino: per chi vuole bottiglie anche da 500 euro.