Via Pasinetti, 2

Commenti

scimpanzone

Pessimo

scritto da scimpanzone
18 febbraio 2012 alle 12:26
0

Troppi 10€ per un cocktail (6€ per una media chiarabanale), soprattutto se servito da personale sgradevole, quando non maleducato, e approssimativo
(sola una degna di apprezzamento per i modi gentili).
E ho evitato - visti anche i prezzi in lista - i taglieri vari.
Aggiungeteci 10€ d'ingresso per ascoltare un gruppo di cover che manco alla Festa dell'Unità di Redecesio...
L'ambiente, poi, non è tutto 'sto granché (forse era meglio continuassero a farci catene d'oro)
In sintesi: migliorasse pure la scelta musicale, MAI PIU'.

orga77

Pessima qualità, servizio e locale, che delusione!

scritto da orga77
17 ottobre 2011 alle 15:35
0

Da un pò volevamo provare questo locale, anche se in effetti avevo già letto recensioni negative.
Provato ieri sera, confermo in pieno.
Il locale, descritto come un ex fabbrica ecc ecc con ambientazione tipica ecc..ecc. si presenta come un anonimo magazzino, che poteva essere tutto.
Il locale, come già segnalato da altri utenti è come clima interno freddo, ci si aspetterebbe in lista (portata al tavolo dopo molta attesa, non giustificata dal fatto che più di mezzo salone era vuoto ed erano solo le 22) un elenco di etichette degne di una Salumeria, invece si possono notare tanti cocktail, 4 birre classiche (beck's segnata ma non disponibile) e c.a 7 vini rossi di etichette anonime. (la cameriera non sapeva neppure se fossero mossi o fermi!), optiamo per un grignolino (assente anche se in lista) e un Nero d'Avola, portati al tavolo già APERTI!!
Non soddisfatti ci facciamo pure fregare dal vassoio salumi per 3 persone (già segnalato come negativo in alcune recensioni, 28€). Il vino è imbevibile, da una ricerca dal cellulare in diretta vediamo che viene venduto al discount a 1,99€!! (pagato 15€ a bottiglia) e per 28€ di salumi, arriva un vassoietto anonimo di salumi tutt'altro che speciali o rinomati e di quantità insufficiente con del pane pre congelato e riscladato. (5 mini panini, grossi come 4 dita).
Almeno il gruppo e la cantante erano bravi, ma ingiustificati 10€ di ingresso e il tipo di servizio e prodotti offerti, con i relativi costi e qualità scadente, riconfermata dalla tipologia dei prodotti in vista sul bancone. (grana giovanissimo anonimo, salumi imbustati di marche sconosciute.)
Il loro sito presenta una favola, creduloni come noi, stiate lontani se volete una sera decente.

vfr_mrk

Decadence...

scritto da vfr_mrk
23 ottobre 2010 alle 19:04
0

ritornatovi dopo molti anni mi è parso un pò in decadenza... la location è sempre la stessa... un ex capannone riconvertito... spazi ampi, tavoli comodi non zippati, buon palco per eventi e manifestazioni.... però... ecco a me è sembrato un pò così... trascurato... forse era la serata, magari non c'era tantissima gente (e cmq meglio così della calca e della ressa) x l'occasione. Mi pare l'ideale per feste ed eventi... per una serata troppo dispersivo.

niigle

Bel localino

scritto da niigle
25 gennaio 2008 alle 10:48
0

Dire che è sponsorizzato da LIFEGATE.. è dire tutto..
Nel 2003, 2004, 2005 e 2006 La Salumeria della Musica è stata segnalata da down beat tra i 100 migliori jazzclub al mondo.

Provate ad immaginare un salumiere che affetta mortadelle, salami, coppe e prosciutti in una ex fabbrica di catene d’oro con un gruppo che suona dal vivo e gente che si scatena nel ballo....

La Salumeria della Musica è tutto questo: un locale decisamente fuori dagli schemi, in cui convivono identità diverse. Il luogo in cui è nata era una fabbrica di catene d’oro; dove un tempo regnavano il rumore delle presse e l’odore dei solventi oggi si ascolta musica d'autore, gustando vini e salumi di qualità.

Seguo le News dal sito.. e quando posso vado ad ascoltare della buona musica..
Nulla da dire quando è venuta Norha Jones... che donna...

Buona serata.. by niigle.it

Tino70

I furboni di Milan!

scritto da Tino70
25 giugno 2007 alle 03:16
1

..al locale non è possibile effettuare prenotazioni prima delle 19.00!..ok alle 19.01 prenoto un tavolo x 2 ..ma..sorpresa arriviamo in questo postaccio e veniamo accolti da una cameriera che sembra un capomastro pronto ad organizzare il lavoro in un cantiere edile!..ci obbliga a sederci in un tavolo già occupato da 2 persone..ma allora cosa ho telefonato a fare?!?!?..ok ordiniamo una aranciata amara e una caipiroska..tot 15 euro che sommato al prezzo delle'entrata sono 25 euro!!..a questo punto mi sembra di essere in una candid camera! ..pensando ke fosse uno skerzo!!..ma non basta..nel locale ci saranno senza esagerare 15 gradi in + del caldo torrido esterno..anke le zanzare sembrano divertirsi a dissanguarti ballando a tempo di swing!..a Voi le conclusioni!..la musica me la ascolterò da altre parti..piuttosto con un lettore mp3

pigna_mi

location gradevole, gente molto meno

scritto da pigna_mi
1 giugno 2007 alle 18:31
3

serata disco, io e una mia amica ci troviamo in questo locale per passare una serata; il compleanno di un mio amico. location gradevole, persone eleganti. verso fine serata ho visto il peggio che si può mai vedere, almeno ai miei occhi, in una città come milano.

CharlotteB

A buon intenditor...

scritto da CharlotteB
10 marzo 2007 alle 19:59
0

...poche parole, si dice?
Dai, un'eccezione! Perché le serate Rock Files, organizzate qui da LifeGate, sono assolutamente da tener presente. Innanzitutto per la qualità della scelta musicale: presentazioni di dischi, diversi gruppi, diversi generi, mai niente di banale.
La serata consiste nella registrazione di una delle puntate del programma, appunto, RockFiles, che va in onda sulle frequenze di LifeGate Radio, dal lunedì al giovedì. Ezio Guaitamacchi presenta gli artisti e la loro musica, facendo loro anche un'intervista che si inserisce tra un'esecuzione e l'altra, senza però interferire troppo con il "calore" e l'atmesfera dello spettacolo. A proposito di atmosfera, va da sé che, per la durata della registrazione (il concerto a volte prosegue anche dopo) è richiesta una certa attenzione al volume della voce e a quello delle suonerie (vanno tolte).
Alla Salumeria, per queste serate in particolare, si accede con prenotazione che va fatta nei giorni precedenti. all'indirizzo e-mail indicato da Lifegate. Non si paga nessun ingresso! Se si arriva presto, volendo ci si accaparra anche un tavolo, che non guasta, per poi poter bere (e mangiare!!) attingendo a bar, cantina e splendido banco dei salumi.
Insomma, una serata piacevole con buona musica, buon cibo e buon bere e, nel caso della sola musica, anche gratuita!
Al di là di queste serate, il locale ospita spesso eventi e concerti interessanti e di qualità. Lo spazio è ampio, ma non enorme, arioso, dato l'alto soffitto, abbassato solo dal soppalco che sovrasta i banconi e ospita anche qualche tavolo in più. L'ingresso è costituito da un cortile, che d'estate è una grande risorsa. Gestita da un buono staff e da un ottimo padrone di casa, il mio consiglio è: tenete d'occhio la programmazione della Salumeria, che riserva spesso belle sorprese, e preparatevi a seratine coi fiocchi.
Ottime, le Rock Files nights, anche per inviti "tet a tet"....

newangel

il più brutto locale in cui sono mai stata!!

scritto da newangel
21 gennaio 2007 alle 18:44
1

me ne avevano parlato come di uno dei locali imperdibili di Milano... ci sono andata venerdì sera. Le cameriere le scelgono solo se hanno un grado di cortesia pari a meno duecento: maleducate, insistenti, non si ricordano di prendere gli ordini. Ma andiamo avanti: un tagliere di affettati per sei persone comprende qualche fetta di mortadella, prosciutto cotto del discount, sei dico sei fettine impalpabili di prosciutto crudo e un cestino di pane microscopico; il tutto per la folle cifra di 34 euro. Ragazzi, va bene la musica dal vivo, va bene l'euro, va bene tutto quel che volete: ma 34 euro per 2 etti di affettato scadente direi che non ci siamo proprio. Altri 34 euri se volete un pochino di formaggio, della stessa qualità dei salumi. L'acustica del locale è pessima, la birra calda e in generale è un posto su cui ho messo una croce grossa così!

Charlotte

*Serate Rockfiles*

scritto da Charlotte
3 novembre 2006 alle 14:06
4

Mi piacciono queste fabbriche di idee dove trovano spazio iniziative interessanti e fuori dai canoni...in particolare, prediligo le serate organizzate da Rockfiles in cui l'accesso è subordinato UNICAMENTE alla prenotazione via mail...non si paga alcun ingresso...solo la consumazione,,,
Qui ho assistito, tra l'altro, alla presentazione del nuovo disco di Flavio Oreglio...

Vi consiglio di tenere d'occhio tutti gli eventi organizzati al suo interno perchè ne vale veramente la pena...

Per quanto riguarda l'ambiente è molto informale e risulta interessante l'angolo salumeria...così si può spizzicare sempre qualcosa!!! ;-)

Per una serata diversa e dai risvolti intellettuali!!!

jokonda

locale mediocre

scritto da jokonda
4 Luglio 2006 alle 12:52
0

Il locale di per se non è male...ma soffre di una pessima acustica e quindi molti concerti perdono in qualità. La gestione non è delle migliori....come spesso capita si pensa solo a fare i soldini e non alla qualità del servizio offerto al cliente.

geo&geo

STUZZICANTE

scritto da geo&geo
11 gennaio 2006 alle 19:37
0

...stuzziante in tutti i sensi...bella gente bell'ambiente....ex fabbrica di vate la pesca...ha mantenuto l'originalità del capannone anni '60/'70 con un gran bel bancone una buona pista da ballo... e soprattutto infarsettimanale della gran musica d'autore....non andate al piano superiore a meno che non abbiate sotto un costume...si muore dal caldo...

lene

Sabato da abolire!!!

scritto da lene
19 ottobre 2005 alle 19:36
2

Allora il locale in se non è poi cosi brutto..la musica non è poi cosi brutta...ma per diverstirsi li dentro minimo ci vogliono un paio di cocktel pesanti per uscire un po di testa e divertirsi!!
E poi questa cavolo di tessera che devi fare all'ingresso...che poi non serve a niente!!!
La musica andiamo sulla commerciale piu terra terra...e poi ragazzi partono tutti da una eta di 30 in su...compresi baristi, dj, cameriere...insomma non è uno dei locali migliori dove passare il sabato sera!!!
Poi per carita..posso avere preso la serata sbagliata!!!

renzy

concerti e basta

scritto da renzy
3 maggio 2005 alle 12:42
0

La Salumenria è uno di quei locali da evitare in un week-end ballereccio. Troppa gente!!! Ma se volete ascoltare della buona musica...beh non è male...per 5euro vi potete sedere e godere un bellissimo concerto dal vivo. Io ci sono stata due settimane fa circa...per il concerto dedicato al grande trombettista Chet Baker. Che dire?! Fantastico...un gruppo veramanete all'altezza...mi hanno emozionato.

Shilla

si son fatti furbi...

scritto da Shilla
14 aprile 2005 alle 11:16
0

ci sono stata la prima volta l'estate scorsa e, pur non avendomi fatto sta grande impressione, ci si poteva stare dentro...la tessera era gratuita, il locale era piccino ma per una sera "senza pretese" poteva andare bene.
Ci sono tornata a febbraio, per la tessera chiedevano 10 euro (senza nessuna consumazione compresa, e dunque la serata alla fine l'ho pagata un botto...), per i drink 8 euro, la birra mi pare dai 4,50 in su..musica che risaliva agli anni della gioventu' di mi' nonna, pista iperaffollata...insomma...col cavolo che ci ritorno....

sbubbo

Sabato pacco!

scritto da sbubbo
6 marzo 2005 alle 20:22
0

Ero già passato da queste parti una volta, e ci avevano rimbalzato perchè c'era troppa gente.
Stavolta purtroppo sono riuscito a entrare... A parte che 10 euro di tessera senza consumazione, per poi spenderne altri 8 per bere, mi sembrano francamente troppi. Se poi aggiungiamo una musica così così, una pista piccola e talmente gremita da non riuscire a muoversi, una cameriera maleducata e soprattutto il fatto che sulla lista c'è il Bloody Mary ma poi non sanno come si fa (ma questo te lo dicono dopo 20 minuti di attesa), direi che è stata un' esperienza da non ripetere.

ilPuccio

i love jazz!!!

scritto da ilPuccio
5 marzo 2005 alle 19:06
0

Bene, finalmente un posto dove si da spazio al jazz, ma al jazz quello vero! Niente di che per quanto riguarda il bere, poca scelta nei vini, proponendo sempre i soliti vitigni e con etichette un pò scadenti. Poi, adorerò per sempre questo locale, solo per il fatto di aver ospitato il grande e mitico Sergio Caputo. Diciamo che non è male guardarsi un concerto con un bel whisky in mano e ascoltare musica di un certo livello. Ecco, per quanto riguarda il calendario dei concerti e del cabaret è veramente ok, come bere...beh...niente di che!

peccolo

molto carino!!!!

scritto da peccolo
27 febbraio 2005 alle 15:40
0

a parte la coda all'ingresso per far le tessere, il locale si presenta molto bene:
pieno di gente ma non affollato, un arredamento molto bello e rilassante, frequentato da persone abbastanza grandi, bella musica e cocktail carichi!!!
purtroppo sono stampellata qnd non ho potuto visitare la pista e il piano superiore, ma ci tornerò sicuramente!!!!
ps: visto che sono in tema, troppe barriere architettoniche....

silvia.val

....noioso e anonimo

scritto da silvia.val
28 aprile 2004 alle 18:02
0

Abbiamo pensato ad un locale che potesse andare bene a persone dinamiche o tranquille, invece a tutti è parso addirittura noioso e anonimo.
Per non parlare della musica, mixata malissimo e molto datata.
Insomma un nome che è tutto un programma....e ti delude subito su tutti i fronti!
Spero fosse così perchè era un sabato sera!

Bonny

Delusa!

scritto da Bonny
23 marzo 2004 alle 13:56
0

Mi aspettavo di più visto il successo del programma!
Vi siete mai domandati perchè inquadrano solo il palco e mai il pubblico?
I tavoli davanti al palco non sono male ma se vi capita di esseri messi sul soppalco...è orribile! tende nere appese al muro con dei chiodi per nascondere i fili della corrente che scorrono, tavoli uno diverso dall'altro, immaginate di essere una compagnia di 12 persone e il vostro tavolo è formato da 4 tavolini nessuno della stessa dimensione come d'altronde le sedie sfondate o che traballano e al centro del tavolo un solo piattino che funge da posacenere sempre x 12 persone (fumare a turno). Inoltre all'entrata è obbligatorio fare una tessera che non ti da diritto a niente a parte entrare ma che ti costa più del bere!
Meno male che le persone e la musica erano ottime o avrei davvero sprecato una serata!

Etere

Caro ma ne vale la pena

scritto da Etere
2 marzo 2004 alle 13:41
1

Mercoledì, non avevo niente da fare, l'umore non era dei migliori... decido con un mio amico di entrare in questo posto. All'ingresso mi hanno fatto fare la tessera (me perchè poi?!), và beh, ormai eravamo lì... al un certo punto arriva il gruppo che suonava e la serata è cambiata! Davvero bravi, bravissimi. Ne è valsa la pena direi, anche se le consumazioni sono un po' care... ci tornerò, tanto "l'investimento" della tessera l'ho fatto!!!

sea-wolf

Wow!!!

scritto da sea-wolf
28 gennaio 2004 alle 18:09
1

Ho visitato il locale di venerdì sera, in occasione del concerto di un gruppo musicale noto in città.
L'ampiezza del locale e la taratura del suono rendono l'acustica davvero buona da ogni posizione, l'ambientazione post-industriale non è male anche se manca di un tocco di cura nei dettagli (esempio: le sedie ed i tavolini).
Molto ridotta la selezione dei cocktails e dei vini, in compenso i prezzi sono davvero contenuti sia per quanto riguarda il concerto che le consumazioni.
La specialità del locale, infine... ovvero i salumi... beh, se siete a dieta evitate, altrimenti non esitate ad assaggiare tutto quello che vedete esposto!
;-)

spirina

PIACEVOLE e di QUALITA'

scritto da spirina
5 gennaio 2004 alle 06:30
6

Il prezzo è una grossa pecca. Riproponendo 2volte settimana il grande mito mondiale Abadantuono, i suoi divertentissimi artisti, i musicisti talentuosi che sopportano 1 Jurman stonato e senza energia...pensano di fidelizzarsi i clienti?Chi va là sempre x le stesse cose e spende 10 euro+consumazione?
Andateci perchè è bello e ne vale la pena, ma non prendeteci l'abitudine se non volete rimanere a secco.

Staff-only

T'HE'

scritto da Staff-only
5 dicembre 2003 alle 00:00
3

T'hè non lo sapevo mica che fosse da qui che trasmettessero colorado caffè,io ci sono stato qualche volte prima che tutto ciò fosse...non so se adesso sia cambiato ma mi ricordo che era un locale molto skrauso senza alcuna pretesa,in cui certamente non troverai nessuno della cosidetta "milano bene",anzi tende molto al socialforum...ma questo ovviamente non mette in crisi quando si tratta di far pagare uno sproposito una bottiglia di spumante da 2 soldi...all'interno c'è proprio un bancone da salumeria proprio come al supermercato, con relativi prosciuttoni e caciottoni appesi al soffitto: bbbbbrrrrrrrr....

DERCHI

BELLO MA......

scritto da DERCHI
16 novembre 2003 alle 04:43
0

Sicuramente tra i migliori del suo genere,frequentato un pò da persone di tutte le età, dagli enta agli anta, senza problemi, bella musica, salumi a gogò e parecchie gagà, ma......prezzi fuori misura, regà! una fetta di torta sette euro (quelle della Bindi, mica della nonna!). Una piadina,due bruschette,una coca media,una fetta di torta = 25 euro/i che dir si voglia. Più giusto 25 mila lire che ne dite? Eh!Servizio carente, per fortuna il personale lo sa e si fa in due per rimediare: dovete ordinare i salumi in un posto e le bibite in un altro, così vi fregano il posto a sedere sullo sgabello e mangiate in piedi! Augh, ho detto!

pepebar

SOLO DIEGO

scritto da pepebar
11 novembre 2003 alle 15:29
1

Solo lui e i suoi comici possono essere un apprezzamento positivo per questo locale per cui si deve persino fare una tessera..Ok 10,00 € per lo spettacolo ma non con la consumazione a parte...Posso solo dire VAI DIEGHITO SEI ER MEJIO...

Tohil

Giovedì sera

scritto da Tohil
24 ottobre 2003 alle 20:34
0

I giovedì sera si finisce abbastanza presto, alla fine del concerto. Però... diavolo che musica! e dire che non amo troppo il jazz! Ieri sera la band arrivava direttamente dalla toscana appositamente per suonare qui, e ritornava in serata. Penso che sia significativo per la fama del locale, no?

yomo

se fossi in voi...ci andrei

scritto da yomo
22 maggio 2003 alle 11:54
2

E' necessaria una tessera per entrare: costa 8 euro ed è valida per un anno.
Io dico che ne vale la pena. Il locale è ampio, ben frequentato, il programma presenta sempre validi eventi. La musica dal vivo è di qualità. Ci si diverte.