Milano odia: la polizia non può sparare

Milano odia: la polizia non può sparare
Età media
33
Voto medio
Vota!

Piacea...

Commenti

M@rcello
0

Il film culto di Umberto Lenzi con Tomas Milian ed Henry Silva.
Scannato dalla critica nel 1974 ma da sempre un successo di pubblico.
Tosto sì! E pure meglio di quanto mi aspettassi.
Poi, come tutti i film girati nella mia città, ha potuto contare su un plus di convolgimento da parte mia altrimenti non riscontrabile.
Rivedere ad esempio proprio quella via Palmanova dove giocavo, ragazzetto nei settanta... che tuffo al cuore!
E Vicolo Dei Lavandai? Vicolo Dei Lavandai pare supergettonato nel cinema nostrano dell'era ( compare pure nel girato di Milano Calibro Nove come nell'Ercoli di La Morte Accarezza A Mezzanotte)
E che dire del motivo di Morricone? Bello denso e coinvolgente a parer mio.
Interessante anche la performance di Silva qui nelle inconsuete vesti (per lui, un "cattivo" per antonomasia) del commissario in azione. La sua camminata mentre se ne va a comprare le sigarette - lui, il suo volto lama, i suoi pensieri e Morricone - mi sono bastati per imprimermelo nei ricordi ben bene.
Nulla da aggiungere sulla canaglieria espressa da Milian. Un emblema.

Mi rimane il piccolo rimpianto di non essermelo potuto vedere al cinema, proprio a Milano, proprio nel '74....

Proprio sì...

You need to register or login to write a comment. Registrati / login