Caterina va in città

Caterina va in città
Età media
22
Voto medio
Vota!
Informazioni
Director Paolo Virzì
Cast Margherita Buy (Agata Iacovoni)
Michele Placido (se stesso)
Claudio Amendola (Manlio Germano)
Paola Rota (Lucilla)
Sergio Castellitto (Giancarlo Iacovoni)
Roberto Benigni (se stesso)
Paola Tiziana Cruciani (Zia Marisa)
Corrado Fortuna (calciatore laziale)
Raffaele Vannoli (Marcello l'autista)
Alice Teghil (Caterina)
Maurizio Costanzo (se stesso)
Giulia Gorietti (Giada)
Davide Rossi (Seba)
Bob Messini (professore)
Bruno Pavoncello (Armando)
durata 90 min
Year 2003
Share

Piacea...

Commenti

Paolo Virzì, da sempre abile regista con un pizzico di ironia sottile nei suoi lavori, in "Caterina va in città" affronta di petto il tema dell'integrazione all'interno di una grande città "politicizzata" come Roma. Lo affronta catapultando Caterina, ragazzina umile, pulita vaccinata da Virzì contro la società del voyeurismo, esattamente come Luchino Visconti aveva fatto 43 anni prima con Rocco nel melodramma "Rocco e i suoi fratelli", all'interno di una capitale icona dell'apparire. Virzì mostra gli eccessi, li critica, e nel finale si schiera. Sarebbe tuttavia riduttivo limitare la storia alle avventure di Caterina, infatti il tema dell'integrazione attraverserà poi le vicende di tutti i suoi familiari. In questo lungometraggio verrà poi affrontato anche il difficile rapporto/convivenza della televisione con il cinema italiano. Un film, per concludere, ricco di spunti riflessivi ed assolutamente godibile.

Filo15_Bg

Caterina si sveglia dal letargo

scritto da Filo15_Bg
2 marzo 2007
2
0
You need to register or login to write a comment. Registrati / login