Via Salmini, 1

Commenti

voltard

La birra è ancora buona

scritto da voltard
27 dicembre 2008 alle 04:06
0

Ci sono tornato per bere una birra la sera di Natale con gli amici xkè uno dei pochi locali aperti a Milano in quella serata (grandissimo pregio), la birra non è più l'Harp ma la Foster e un poko fa differenza...l'atmosfera è rimasta identica a qualche tempo fa ed anche qualche cliente

gfr81

Really Irish !

scritto da gfr81
21 novembre 2008 alle 18:43
0

L'ho scoperto proprio nell'anniversario e mi pento di nn averlo conosciuto prima..si beve bene e si beve irlandese..birra e whisky jameson..spesso frequentato da stranieri ke rendono l'ambiente vero.
Forse è un po' troppo piccolo però per andare a bere bene in maniera informale è OK. Una Guinness a €5 è nella media di Milano...la zona è un po' brutta per parcheggiare ma alla fine si trova. Facile trovare un mare di gente fuori dal locale ke beve in piedi!
Promosso.

bagiu

Dai carino!

scritto da bagiu
6 Luglio 2008 alle 20:37
0

Pub davvero caruccio!! L'atmosfera è molto rilassante adatta per trascorrere una serata tranquilla con amici davanti a una birra (buona!!).
Prezzi nella norma, location non fortunatissima, infatti o si conosce il locale oppure non lo si becca "per caso"!..
L'unica pecca è per la musica (era cosi bassa da non sentirla quasi).
Mi ispirava un dolcetto marronicino (castagnaccio forse??) che la prossima volta assaggerò sicuro :)

Toro11

Decadenza!?!?

scritto da Toro11
17 marzo 2008 alle 02:08
0

Leggendo gli altri commenti viene veramente il rimorso di non esserci mai andato prima. Effettivamente il locale è piccolo per cui si riempie in un attimo e per il resto non è nulla di straordinario. Così d'impatto, senza conoscere né storia del locale né nient'altro, a me non era per niente dispiaciuto, ovviamente per una serata non particolarmente pretenziosa! Il beveraggio, esclusivamente birra di origini irlandesi, non è per niente male, in quanto a scelta (forse su come viene servita è meglio sorvolare). Non è malaccio neanche trovare poster e altro che richiamano all'irlanda ed al rugby in ogni centimetro delle pareti, e fa effetto trovarsi accanto clienti anglosassoni con fisici da piloni che sembrano essere vecchie glorie del rugby........anche se effettivamente la differenza è notevole se si va in cerca di qualche bella fanciulla. Probabilmente è proprio su questo punto che il locale si esprime al minimo delle possibilità, probabilmente ha passato i suoi tempi migliori....o forse non è più un luogo dove andare a caccia, forse è meglio vederlo sotto nuovi punti di vista, magari solo birra e amici.....maschi!!!
P.S. : purtroppo!!!

beggar

giudizio difficile

scritto da beggar
4 settembre 2007 alle 12:34
0

che dire....forse il locale con meno passera di milano....la birra è buona...l'aperitivo praticamente non esiste...ritrovo di disperati che fissano il vuoto e contemplano il loro fallimento...ottima musica...ma che cazzo è il pogue e vai li per dimenticare....tre voti per la stima..

stoutdevil

crollo verticale!!!

scritto da stoutdevil
31 agosto 2007 alle 19:08
2

Il commento di keeper non fa una piega!!!
Il pogue è il primo pub irlandese aperto a Milano, un tempo raccoglieva tutti gli amanti della terra verde e non...
...ora raccoglie purtroppo solo qualche alcolizzato, e anche se questo non è un male (dato che lo siamo anche noi), di negativo c'è che non si trova una presenza femminile neanche a pagarla oro!!!
Il locale ormai è diventato poco più che una bettola degna di un porto di mare... solo che qui siamo in porta romana... anche loro si sono adeguati ai 5 euro per una pinta e questo non gli fa onore, in giro si trovano ancora pub che praticano i 4,20 euro!!!
Insomma a dirla tutta ha perso seriamente colpi...
Aperitivo inesistente, due tartine due!!!
peccato per questo crollo verticale del pub storico di Milano!!!

maby

magari era davvero meglio prima

scritto da maby
15 maggio 2007 alle 01:16
0

Amici che vivono a milano da anni mi hanno parlato di un pub semplice dove ti sentivi come in Irlanda, o Inghilterra non fà differenza, per il modo e l'atmosfera con cui era gestito più che per gli addobbi o le partite trasmesse.
Da quando ci sono andato io a parte clienti anglosassoni in discreta percentuale a seconda degli eventi è come qualunque altro pub che cerca di rifarsi alla tradizione d'oltremanica, magari più di tendenza tra ultras e mod/skins, con qualche buon cd buttato su ogni tanto.
Troppa lunga l'attesa per esser serviti quando si riempie un attimo, ed avviene molto spesso.

LCbr

iL MIO PUB

scritto da LCbr
27 marzo 2007 alle 15:30
0

iL POGUE QUESTO E'. E' vero che è sempre affollato (vuol dire che piace no?), ma l'atmosfera è grandiosa. D'estate, nei sabati pomeriggio d'inverno, con il 6 nazioni, a San Patrizio...
Unica, piccolissima pecca: perchè hanno tolto la Kilkenny?
Guinness ok!
E non è facile trovarla spillata bene in Italia...
Lo staff gentile da Ada a Max ad Andrea a Rufus...
OTTIMO!

Sunnation

CON L'AMARO IN BOCCA...E NON PER LA BIRRA!!!!!

scritto da Sunnation
22 marzo 2007 alle 14:14
0

E io ke pensavo di andare in un GRAN bel Irish pub....il fatto è ke, dato ke il locale è grande una mattonella, una volta entrati è già giunto il momento di uscire...veramente TROPPO TROPPO TROPPO PICCOLO!!!!!!!!! E poi è SEMPRE imballato di gente!!!!!!!!!!!!

X carità...buona la birra (dopo 20 minuti di attesa!!!!) e bella musica....xò niente di ke!!!!!!!!!!!

keeper

bah...

scritto da keeper
27 agosto 2006 alle 15:07
0

Locale Irish, ma con molte pecche.
Servizio pessimo: ai veri irish non esiste servizio al tavolo, ok.. ma al banco almeno devono darti retta!
Birre..beh...qualità veramente scarsa, temperature sbagliate, e spillate in maniera approssimativa.
patatine in busta -a pagamento-

FILIPUS

NON E' PIU' QUEL CHE L'ERA...

scritto da FILIPUS
29 Luglio 2006 alle 19:27
3

Nel lontano '95 questo localino inbucato in una viuzza di porta romana era il top. Mi trovavi lì con la mia Guinness quasi tutti i dì. La clientela non era cosi estroversa come lo è adesso ma se volevi fare i gran c@z/| tuoi non ti rompeva nessuno. All'epoca c'era un giovane e dinamico Max che mandava avanti il posto come un carroarmato. Il locale era inbottito di legno ad ogni angolo, quadri di classe appesi ovunque e finiture in pregio... il classico, vero pub irlandese gestito da un milanese. Con l'andare del tempo il locale, insieme al legno, ed il personale iniziavano a marcire (senza offese). Questo declino era forse a causa della nostra moneta? La crisi del duemila? Max sorrideva sempre di meno, il posto si svuotava sempre di più. Nel 2003 sono partito per Madrid per lavoro. All'epoca c'era ancora Max ma non più il suo dinamismo, c'era la Susan, Teo e Valter che erano diventati il vero succo del locale e Max lo si vedeva sempre di meno. (Sto solo cercando di dire che, personalmente, la gran parte della gente andava lì solo per Max, e non solo per la Guinness...)
Va beh. Giugno, dopo quasi tre anni, torno a Milano con la speranza di godermi il Pogue e la sua leggendaria Guinness. (A MADRID LA FANNO, MA CON I PIEDI...) Rimango sbalordito dal fatto che il locale non si chiama più "Pogue Mahone" ma ora lo chiamano "Il Beamish" (ma per i pochi vecchi clienti è ancora e lo sarà per sempre chiamato "Pogues".)
Ma la cosa più triste è che Max, purtroppo non c'è più. Chi l'ha visto? E la cosa ancora più triste è che con l'andarsene di Max se ne è andata anche la reputazione e la qualita del locale. Il personale rimane sempre un pò international, nel senso parlano solo l'inglese tranne il nuovo gestore che parla solo in pugliese (ancora più difficile da capire e da ordinare).
Tutte le birre che avevano creato il posto sono state sventrate per quelle più commerciali tipo Fosters e John Smits, le doppio malto non esistono, e la Guinness era più buona sognarsela che vedere come non sanno spillarla. Per mia grande delusione faceva proprio schifo e vorrei ritirare i miei insulti verso la maniera che fanno la Guinness a Madrid. Il posto in se stesso sta cadendo a pezzi, per poco mi infilzavo un pezzo di vetro cadutosi sul divanetto dai quadri vandalizzati più in alto. Si vede che il nuovo gestore ha cercato di sistemare un pò il posto, oviamente stufandosi e lasciando tutto a metà. Se vai in bagno sarai fortunato a non squartarti le braccia o i fianchi su un paio dei tanti chiodi che spuntano fuori per tenere il posto a galla.
Accanto hanno aperto un nuovo tipo di centro S.E.R.T. che offre morfina e consulenza ai sieropositivi e ai tossico-dipendenti. (Non mi va di entrare nel dettaglio ma penso che voi possiate già immaginare come è cambiata anche la clientela.)
Per di più, amazzando la qualità hanno anche deciso di alzare i prezzi. Hanno il menu turistico (nel senso che quando sono entrato quei pochi che c'erano o pagavano 3 euro o non pagavano affatto. Mi sono sentito l'unico coglione che ha pagato 5 euro la birra e 1.50 il caffè (entrambe pietosi). Paghi un botto, ti rovinano la birra e in più, dopo che paghi non hai il diritto di uscire per fumarti una paglia perche il vetro fuori non è ammesso, se lasci la pinta li, anche se riesci a comunicare in qualche modo con lo staff di tenertela da parte te la buttano comunque e ti fanno pagare per rifartela. NON ESISTE!
Purtroppo in questi scambi di gestione è sempre il cliente che ne soffre di più. Max aveva creato un posto che è stato distrutto dalla sua stessa reputazione. Ho aspettato tre anni, al mio ritorno, la prima cosa che ho fatto era andare lì per godermi la vita. Non c'era verso. Gli anglosassoni che popolavano il locale prima se ne sono andati altrove, adesso ci trovi solo Leccesi, Pugliesi, Skin e Tossici (Se fate parte di una di queste categorie considerate il mio voto ambiente come 5 invece di 1...)
Come diceva lo slogan: Tutto arriva a ciò chi aspetta...? Bella merda!!!!!!
CONSIGLIO FINALE: COSTA DI MENO ANDARSENE IN IRLANDA. ALMENO LA BIRRA E' BUONA E LA GENTE E' ONESTA.

Misia_M

sapori d'irlanda

scritto da Misia_M
6 giugno 2006 alle 14:19
0

dopo esser stata così tanto tempo in quelle zone spesso mi capita di sentire un po' di nostalgia e cerco qualcosa che mi ricordi quei luoghi.

stavolta ho trovato questo localino con un ottimo brunch e dell'ottima birra!

certo non è il classico locale che frequento la sera, ma per il pranzo o per una birretta è da tenere presente!

Marxito

Favoloso

scritto da Marxito
7 marzo 2006 alle 13:26
0

IL pub per come dovrebbe essere nel mondo delle idee.
Perfetto. Sia nei suoi lati positivi che in quelli splendidamente negativi...
Evviva il Pogue e le partite del 6 nazioni alle 3 del pomeriggio!

_gF_

OPERAZIONE BIRRA

scritto da _gF_
6 novembre 2005 alle 12:11
0

Conosco questo locale da circa 8 anni, non è mai cambiato: obiettivo principale: la birra!! Si respira aria di pub, non tanto per l'ambiente che vagamente lo ricorda, quanto nell'atteggiamento delle persone stranieri e non: si beve, si beve, si beve!!! Se siete appassionati come me di birre Smooth (cioè con la crema in superficie, non la schiuma...) siete nel posto giusto. Ampia scelta di ale e lager. Il neo è dato dal personale un pò stronzo, in perfetto stile old english...
Ottimo per filtrare in amcizia..

pièveloce

?

scritto da pièveloce
11 ottobre 2005 alle 19:25
0

Posto piccolo e carino, un po' ruvido, più invernale che estivo.Bell'atmosfera da pub!!! Birra buona, spesso tanti stranieri (autentico delirio a san patrizio), ma servizio e cortesia del personale non sempre all'altezza. La cameriera che recupera le birre in maniera fulminea non appena le finirete, ha un'incredibile capacità di ignorarvi in tutte altre occasioni. Musica spesso alta. E' uno dei pochi pub che mi piacciano, con qualche accorgimento in più del personale sarebbe perfetto.

ALOA

bellissimo posto.....

scritto da ALOA
10 ottobre 2005 alle 21:11
0

ragazzi non potro'p mai scordare la prima volta al pogue....era la sera di ST.PATRIK il 17 marzo....davvero bello....provatelo!

sembene

l'irlanda non è questa.. per fortuna

scritto da sembene
1 ottobre 2005 alle 19:48
2

ci sono andato qualche tempo fa (era un mercoledì verso le 19 con in TV italia-bielorussia) sicuro di passare una serata in un posto che mi avrebbe fatto respirare l'aria d'irlanda, che è il posto in cui ho passato uno dei migliori periodi della mia vita.
in realtà, ho amaramente scoperto che non era niente di tutto questo.

non so chi abbia detto ai baristi che in irlanda si trattino gli avventori come dei pezzenti, ma non è così. e vi assicuro che io sono stato gentilissimo e non avevo proprio niente di strano addosso.
ripensando alle varie stranezze..
- cinque minuti in piedi davanti al barista aspettando di dirgli quel che volevo, mentre lui finiva di parlare con i suoi amici.. (qui pensi che magari può capitare).
- chiedi al barista una lista e lui ti dice "qui non abbiamo liste", col tono sprezzante con cui si tratta l'ultimo arrivato.. (e anche qui pensi che possa capitare)
- gli chiedi allora che cosa si può mangiare e lui ti indica due ciotole con patatine e un vassoio di pizzette, aggiungendo però che facevano (addirittura!) anche piadine, ma solo ed esclusivamente prosciutto cotto e fontina. (niente male, ok, se non fosse che il tono è sempre quello del "chi-cazzo-sei-tu")
- che si debba poi andare a prendersi gli ordini al tavolo capita in molti pub di Dublino, ma non è certo una regola assoluta e anzi in altre zone d'irlanda non è praticamente mai così.. se poi vieni a portarmi via la birra quando praticamente non l'ho neanche finita a quel punto mi vien da pensare che si, forse sì, sei proprio stronzo e dell'irlanda non hai capito niente.

peccato. il posto in sè non sarebbe stato male, se non ci fossero questi baristi presuntuosi che lo gestiscano come la propria cameretta: gentili e carini con i propri amici, arroganti con gli avventori occasionali. mi spiace per il gestore e gli aficionados, ma ci sono posti molto, molto migliori nell'hinterland.

cristina37

ecceziunale veramente

scritto da cristina37
6 Luglio 2005 alle 16:25
4

Il Pogue Mahone’s è il locale per il quale ho deciso di rinunciare alla varietà e alle mille opportunità di svago che offre una città come Milano, dal momento che tutto quello che cerco in un posto lo trovo qui. Cosa abbia di speciale non l’ho mai capito, e credo che non l’abbiano intuito neanche gli altri avventori abituali che, non proprio tutte le sere altrimenti fa brutto, ma quasi, si ritrovano qui a bere una birra, in una dimensione domestica e familiare, che, per quanto questo non sia stato ancora identificato, ha veramente qualcosa di speciale.
Qualcosa di speciale nelle persone che lo frequentano, nella musica di sottofondo, nella birra, nelle relazioni che si riescono a stabilire, negli incontri coi quali ti sorprende ogni volta, nelle chiacchiere che si riescono a fare senza mai scendere nel banale o nell’imbarazzo, nell’affetto che lega, non perché amici (spesso), non perché amanti (qualche volta), ma solo perché frequentatori dello stesso posto. Lo consiglio a tutti, soprattutto a chi ha voglia di qualcosa di genuino e di autentico.

PoetaPraga

Uno dei miei preferiti

scritto da PoetaPraga
8 giugno 2005 alle 18:31
1

E' uno dei locali in cui si respira la vera atmosfera irlandese, quella fatta di guinness e di musica dei Pogue Mahones e dei waterboys, un rifugio per quando sei pensioroso o giu' di morale..

Mawe

Grandioso

scritto da Mawe
20 maggio 2005 alle 19:47
2

il Pogue Mahone's è uno di quei locali rari a Milano, dove quando ci sei stata due o tre volte già conosci metà degli avventori e pure chi ci lavora! Assolutamente un piccolo mondo a parte... e poi c'è la miglior Guinness della città! Posso solo usare un aggettivo: grandioso!

giusem3

ma come puoi giudicarlo? si giudicano per caso i miti?

scritto da giusem3
30 aprile 2005 alle 23:26
5

Prima di giudicare sto benedetto locale ho perso tempo a leggere un pò i vari commenti e per favore!!!!!!!
è sporco è così
c'è casino...spingono mastatevene a casa!!!!!!!!
oppure servitevi al solito pub fotocopia che popola sta cazzo di città
il pogue è forse un vero pub irlandese e chiaramente dello stesso ha i vizi e i pregi
Ma come puoi non amare quel caos da congresso rivoluzionario del locale?
se vuoi il silenzio vai da Willie pub o da pastarito
se vuoi vivere un pò di sano bordello tuffatici dentro
ps io non sono il proprietario anzi dovrei bruciarlo per il casino che fanno visto che abito di fronte e a volte mi spaccano i marroni
ma servono forse la migliore Guinnes di Milano freschissima e favolosa
e davvero sarà buio orrendo strampalato ma è VERO!!!!!!!!!!!!!!!!!
E POI UN SEGRETO C'E' QUASI SEMPRE FUORI GUIDO CON LA SUA PINTA DI COCA COLA!!!!!!!!!!!!
COSA VUOI DI PIù?

rinox80

live life with the power of guinness

scritto da rinox80
27 aprile 2005 alle 23:47
1

per chi e'stato ed e' innamorato della terra verde come me questo e' il posto ideale!un vero irish pub con una buonissima guinness!P.S.il nome del locale e' in gaelico e la traduzione e' forse meglio non scriverla!

Cigliona

Ci si sta bene

scritto da Cigliona
14 aprile 2005 alle 16:11
2

Locale dove la gente non si formalizza se arrivi coi tacchi a spillo o in anfibi, in Mercedes o in metropolitana. Da buon pub, non cura eccessivamente l'aspetto, che può a prima vista sembrare trasandato, ma sicuramente è "vero". La gente, poi, è simpatica, a volte "eccessiva" ma mai invadente, nonostante che in certe serate il tasso alcoolico sia piuttosto alto... e venendo all'alcool, qui ci si viene essenzialmente a bere birra, soprattutto Guinness. I restanti beveraggi sono nella norma. Interessante passare nel pomeriggio del week-end quando trasmettono il torneo delle 6 nazioni: se gioca l'Irlanda, fiumi di birra e cori assicurati. Insomma, ci si sta bene!

Stewie

Simply the best.

scritto da Stewie
28 marzo 2005 alle 23:42
2

Seplicemente fantastico!
Non c'entra nulla con i soliti finti irish pub a cui è abituato l'italiano medio; é un'altro pianeta, anche se dire pianeta è errato, non è nemmeno un altro continente, è sempre Europa, è un'isoletta su nel nord..., è Irlanda allo stato puro, e tutto questo in Porta Romana.
Si ha la possibilità di gustare la miglior Guinness (e la miglior Kilkenny) che ci sia, al di fuori di quella che si trova in Irlanda e di quella che si può trovare in Inghilterra; ovvio che con queste due non ha nulla a che vedere, c'è un gap enorme, così come è enorme però il gap tra la Guinness del Pogue e quella che si può trovare in un qualsiasi altro posto.
Il locale poi è una figata, Irish al 98%, e sono costretto a togliere un 2% perchè:
1) Non è su più piani come la maggior parte dei pub in Irlanda (anche se il migliore di Dublino, il cobblestone, è solo un piano).
2)Non vi si possono trovare "sausages and fries".
E' il locale adatto per chi ama l'Irlanda, per chi ama la Guinness e di conseguenza per qualunque intenditore di birra, per le persone che ordinano la birra per nome e non chiedono come fa la massa "una media chiara".
P.s:Come tutti i locali seri di Milano è fortemente sconsigliato ai fighetti che indossano tutti la stessa maglietta.

Superciuk

Irish Pub veramente Irish

scritto da Superciuk
2 marzo 2005 alle 11:36
4

Il locale è molto piccolo, affollatissimo, non proprio pulito, rozzo, ma l'ambiente è molto friendly anche perchè il tasso alcoolico degli avventori di questo locale è sempre bello alto!
E' impossibile non fare conoscenza!
Quando ci vado, in genere, sono solito stazionare al di fuori del locale visto che dentro è un buco...
La birra è ottima!
Locale poco adatto ai fighetti!

giacopm

Ema lè semper al basame i ciap!

scritto da giacopm
21 febbraio 2005 alle 16:33
0

La via un po' nascosta (anche se dietro porta romana) gli dona quel fascino particolare che dentro non troverete visto che è sempre affollatissimo! Birra molto buona, ambiente ruvido e amichevole la musica è altissima perchè sono tutti (sempre) sbronzi, e si sa, gli sbronzoni GRIDANO!!!
W gli sbronzoni!
Ecco perchè Ema è sempre là!

alanis77

Un nome una leggenda

scritto da alanis77
21 febbraio 2005 alle 12:51
1

Cosa dire di questo leggendario pub? Ci trovate i veri Irish, e i veri birraioli di Milano. Se volete una serata romantica con il vostro partner andate pure in un altro locale, ma se volete bere una Guinness come si deve siete nel giusto bugigattolo! Piccino piccino, stracolmo in ogni stagione, barmen simpatici (Max è interista, ma non importa...) e competenti. L'atmosfera è incredibile. Un consiglio: andateci quando l'Irlanda gioca a Rugby o a calcio. Divertimento e birra a fiumi, nuove amicizie assicurate!

Bresso73

il migliore a milano

scritto da Bresso73
20 gennaio 2005 alle 23:50
2

A parte che non capita spesso a Milano di entrare in un locale ed essere circondato da Inglesi/Irlandesi (compresa la barista)....e che solo questo rende l'atmosfera particolare visto che facilmente puoi fare 4 chiacchere con loro, la guinness è decisamente buona e l'atmosfera da vero pub irlandese....certo, non c'è posto da sedersi quasi mai, fai la coda per andare al cesso (ma conosci sempre gente), è un pò sporco....ma se cerchi tutto il contrario di questo vattene nei posti fighetti dove siete tutti uguali a parlare di smalti e borsette...
N°1 a Milano!!!

strambusto

Il più irlandese di tutti

scritto da strambusto
3 gennaio 2005 alle 18:52
2

Posto piccolino ma il giusto, birre buone a prezzo di mercato(ma una volta non costavano 6 delle care vecchie millelire?)bagni super affolati dove per fortuna si conosce un sacco di gente... che altro? è il classico posto dove andare a fare due chiacchere...

Piter

troppo piccolo

scritto da Piter
2 dicembre 2004 alle 05:41
0

Gente carina e simpatica, d'accordo. Ma il posto è veramente un buco, la musica a tutto volume e uno su due sei al freddo su un marciapiede a berti la tua birra. I prezzi non sono altissimi ma visto che il servizio non esiste forse non sono adeguati. Comunque, nel complesso, carino.

CharlotteB

eh?

scritto da CharlotteB
13 ottobre 2004 alle 13:09
0

ci sono stata per un aperitivo chiacchiereccio e mangereccio. o meglio questo è quello che avevo in mente...la mia birretta l'ho bevuta, il buffettino non era male, ma ragazzi non si può uscire dopo meno di un'ora con il mal di testa e le corde vocali doloranti per aver voluto scambiare quattro chiacchiere con un amico. abbassate il volume della musica! avevo pensato di provare il brunch della domenica, ma a questo punto ci penserò sù ancora un pò.
nota positiva, la qualità del cibo. nota internazionale, il barman con cui ho parlato parla soltanto inglese. niente italiano! :)

smagdi78

e' il posto x voi?x me si

scritto da smagdi78
31 Luglio 2004 alle 22:09
2

il posto e' vero non e'moderno..a tratti scolorito, ma il colore e' dato dalla gente che lo frequenta ..decisamente friendly e anche proprietario e baristi/e sono sorridenti e socievoli! Be' se si cerca un posto modaiolo dove sono vestiti tutti uguali..insomma monotono, non venite qui!!ma se avete voglia di bere in compagnia di gente di tutte le razze e paesi..e' xvoi!e poi diciamocela tutta i posti perfetti, con i tavolini perfetti alla moda e minimalisti mi hanno stancata..non se ne puo' piu'!!ci vuole un bel posto sgrauso..dentro o fuori la socializzazione è garantita!!

nick06

un locale ruvido

scritto da nick06
23 Luglio 2004 alle 18:43
0

il Pogue Mahone's e' un locale ruvido, non perfettamente lindo, e frequentato da personaggi un po'... originali, ma niente di sconvolgente. La gente e' simpatica e non e' difficile trovar qualcuno con cui chiacchierare. Da buon Pub, il bere e' costituito da birra (si puo' gustare una delle migliori Guinness della città) e Whiskey. Il servizio non esiste, ma avete ma visto un pub che si rispetti col servizio al tavolo? No, roba da fighetti. Infine, la zona, a ridosso di Piazza Medaglie d'Oro e' comoda, servita da mezzi di superficie e dalla linea tre della metro e con un parcheggio taxi a un centinaio di metri. Da visitare.

karibusana

Sporco e puzzolente ma con fascino

scritto da karibusana
22 giugno 2004 alle 21:06
0

E' da quando è nato (inizialmente locale trendy con tesseramento e sicurezza alla porta) che è rimasto tale e quale, conserva il suo vero stile di irish pub dove ci vai da solo a bere una pinta e inizi a chiaccherare e conoscere gli Anglosassoni a Milano, è divertente e piacevole, forse è vero che sarebbe ora di cambiare una moquette che ha assorbito migliaia di litri di birra, le sedie, i divanetti, bagno fatiscente, arredi ormai come dire.... marci, andrebbero fatte le pulizie una volta ogni tanto ma malgrado questo mantiene il suo fascino di dirty, drunky, Pogue Mahone's che in lingua Gaelica vuol significare quel buco del retro che noi tutti abbiamo. Del resto anche altri locali (vedi Crocetta) sono vunci ma sempre pieni.

BaroneBeer

È proprio un postaccio…

scritto da BaroneBeer
18 giugno 2004 alle 20:39
3

Non c’è che dire: forse uno dei pub peggiori in cui sono stato: ambiente veramente rozzo,sporco,x nulla curato,poster e quadri vecchi e ormai sbiaditi attaccati sui muri a caso,pochi tavoli,tanti sgabelli tristi…si trova un minimo di scampo solo nella mini-saletta dietro,ma anche da lì basta gettare un occhio alle persone che animano sto posto e veramente c’è da mettersi le mani nei capelli.
Almeno fosse a buon mercato…invece siamo alle solite: un pub orrendo in una via inutile di Milano con dei prezzi assurdi (considerando anche che non esiste il servizio al tavolo!!).
La media costa 4,80 e una umile Birra piccola 3,20 e una semplice Erdinger in bottiglia 4,80…
Il bere è tipico irlandese,dalle Birre ai Whiskey,e la musica…oddio…abbiamo toccato il fondo con i Linea 77 a tutto volume.
Qui non ci porterei una ragazza nemmeno se mi puntassero una pistola alla testa e mi obbligassero…anche perché penso proprio che io stesso non ci metterò mai più piede.

energy

Sporco...

scritto da energy
18 giugno 2004 alle 16:08
3

Ecco un altro localaccio da depennare dalla mia lista:sporco,squallido e situato in una delle zone più brutte di Milano,in un vicolo sperduto,difficile da trovare.Una volta trovata la via il locale si nota subito visto che davanti ad esso vi è una marea di gente,ma non sono ragazzi che aspettano di entrare,sono ragazzi che sono usciti e che stazionano con la loro birra sul marciapiede perché dentro è un macello assurdo e si muore dal caldo.
Per ordinare una birra(il servizio al tavolo non esiste anche perché sfiderei chiunque a passare con vassoi il mezzo a quel macello)devi prima riuscire ad arrivare al banco poi,devi far capire alla barista quello che vuoi,impresa ardua visto il volume della musica.
Una volta ordinata la tua birra ti prepari a pagare quei 4 euro al massimo,visto che il locale è molto ruvido e sporco e che in locali simili di Milano una media viene quel prezzo:e invece no,sorpresa:4.80 euro per un a media e ben 3.20 euro per una piccola.Ma stiamo scherzando?!?!Questi prezzi si trovano in locali molto più belli e puliti,non in questo!!!Se volete far pagare questi prezzi sistemate un po’ il locale,dategli almeno una mano di vernice ai muri!!!
No,no,no non ci siamo proprio…bocciato!

peluz

Brunch...

scritto da peluz
7 giugno 2004 alle 19:44
0

Non mi e' piaciuto molto il Brunch domenicale.
Ti aspetti una vera colazione Inglese, invece il bacon non e' vero bacon, le salsiccie non si avvicinano a quelle Inglesi, niente HEINZ (i fagioli...).
Per 15 Euro, o ti ammazzi con il resto (ampio buffet), oppure non sono spese bene.
Non ho preso acqua/succo d'arancia ma ho chiesto un birrozzo medio, che puntualmente e' finito nel conto !! (19.5 Euro a crapa)
Domenica, ore 15:00, 4 persone nel locale.
Peccato.

hothoney

irishhhhhhhhh

scritto da hothoney
7 giugno 2004 alle 13:51
0

carinissimo pub ireland,sempre pienissimo in cui sia gli avventori che le avvenenti bariste sembrano un pò elfi.Ottima birra e buoni i prezzi.
Delirante nella sala principale in cui dopo poco ti dimentichi con chi sei entrato visto che ci si mischia tutti con tutti,intimo nella micro salettina dietro dove chiaccherare solo con chi vuoi.

realmente festoso.

Mai_Pei

Irish style (?)

scritto da Mai_Pei
21 maggio 2004 alle 16:08
0

Questo pub è la giusta unione del meglio di un pub irlandese (uomini ubriachi, spesso seduti soli, a volte molesti..) mixato con un chiringuito spagnolo, con gente per strada, casino nel locale, canti e balli di ogni genere e sorta.
Internazionale perchè "covo" degli anglosassoni milanesi. Anche se l'HH è un po' scarsuccio, la birra in abbondanza (ma come non poteva essere?!!?) compensa alla grande questo difettuccio... cheers!

Charlotte

Guinness!!!!!!

scritto da Charlotte
12 aprile 2004 alle 17:47
7

E' piccolino per cui, se non volete rimanere sul marciapiede ad aumentare la folla birraiola, sappiate che dovete muovervi per tempo.
Io, nonostante suggerisca questo, rimango sempre fuori!!!!!!
E' un bel pub tutto in stile con la Guinness e piatti gaelici abbinati.
Decisamente interessante!!!!!

purplemoon

Terra verde!

scritto da purplemoon
13 febbraio 2004 alle 05:13
0

Assolutamente il mio nido. Abito lì vicino e ci vado appena possibile. Birra buona, musica non commerciale, una marea di stranieri, impossibile non conoscere qualcuno.

Morrigan

:sigh:

scritto da Morrigan
9 gennaio 2004 alle 15:58
3

questo è un pub
è bello entrarci alle sei del pomeriggio e uscirci alle due di notte.
Non serve andare al pogue con qualcuno perchè tanto finisci cmq per conoscere qualcuno.
Consiglio: se proprio non riuscite ad attaccare bottone con nessuno mettetevi in coda al bagno, lì è garantito.

chiii

COMPLEANNO DEL KUNDA...

scritto da chiii
8 gennaio 2004 alle 13:16
0

...e tutti in questo locale,anzi fuori.C'eravamo proprio tutti,anche i suoi amici giganti del basket e l'australiano...ma neanche una figa!E mi sa meglio così,una ragazza in un posto così non penso si trovi a suo agio...Un normalissimo locale,nulla diche,dove però si beve buona birra,gente varia,mlto varia...e fuori nel gruppo giravano una marea di bomboni!A quel punto,tutti fumati e bevuti,dritti a casa a farsi una bella...mangiata!

luchino76

bello!

scritto da luchino76
24 dicembre 2003 alle 14:34
0

Bello, non c'è che dire.Birra ottima, ambiente fedele all'Irlanda, gente simpatica e pochi pettinati(praticamente nessuno!) . Un po troppa gente e brunch da evitare . Un porto sicuro per un Stout di alto livello.

MiCapitano

Un po' di CULtura

scritto da MiCapitano
4 dicembre 2003 alle 12:56
0

Per iniziare un po' di CULtura: Pogue Mahone's in gaelico -letteralmente- significa "Baciami il culo"...
Il nome, diciamo così, "genuino" è appropriato per un VERO Pub Irlandese!!
Il locale è piccolo ed in genere affollato (è facile trovare stranieri), ma l'atmosfera è davvero calda e si ha l'impressione di "respirare" un po' d'Irlanda...

LucaBeer

oltre Manica

scritto da LucaBeer
11 settembre 2003 alle 19:43
0

è un ambiente magico: varchi la soglia e ti sembra di aver attraversato la Manica. Unico vero pub sullo stile di quelli irlandesi (che conosco meglio!), senti e puoi parlare in inglese, ma soprattutto bevi una ottima Guinness ... ottimo motivo per farci un giro

Loris

Tipico Irish pub

scritto da Loris
4 dicembre 2000 alle 01:54
3

Irish pub molto accogliente, ci potrete bere la solita Guiness, o irsh coffee, oppure andarci per il brunch: pane, prosciutto, bacon, uova e salsicce. Mercoledì c'è musica Irlandese live. Locale scondigliato per i non fumatori!